Santa Teresa è una località turistica della Gallura molto nota e frequentata soprattutto in estate.
La cittadina, situata su un promontorio da cui si gode un’ottima vista in direzione della Corsica, presenta molte attrattive.
Le spiagge, di cui tra poco parleremo, sono tra le più famose della costa settentrionale.
Dal punto di vista storico, nella zona sono presenti monumenti e siti rilevanti: dalle necropoli e tombe dei giganti, alle cave dei romani, alle torri di avvistamento spagnole. Per quanto riguarda la bellezza paesaggistica e la natura, la zona di Capo Testa ha pochi eguali in Sardegna.


Santa Teresa, vedute del paese e del territorio

Ma iniziamo a parlare di mare… Nei pressi di Santa Teresa di Gallura troverete una gran varietà di spiagge: piccoli archi di sabbia dorata nelle calette rocciose o lunghe distese sabbiose. E, particolare di non poco conto, la conformazione molto frastagliata della costa fa sì che, anche con vento e mare mosso, sia possibile trovare una cala o un arenile riparati.
Nel corso degli ultimi anni ben tre spiagge hanno ricevuto il riconoscimento di bandiera blu: Rena Bianca, Rena di Levante (Spiaggia di Zia Colomba) e Rena di Ponente. (L’ultimo aggiornamento delle bandiere blu, prima di scrivere questo articolo, risale al 2019).


Yandex Map of 9.185,41.2417394

1) Rena Bianca (bandiera blu 2019)


Rena Bianca, spiaggia del paese

Rena Bianca è la spiaggia direttamente accessibile dal paese di Santa Teresa; si trova in una bella cala a nord del centro abitato, circondata dalla vegetazione mediterranea. È composta da un’ampia distesa di sabbia chiara ed è per le maggior parte non attrezzata.
La facilità di accesso e il fondale basso la rendono adatta alle famiglie con bambini, agli anziani ed anche ai nuotatori meno esperti. La vicinanza al paese, con tutti i suoi servizi, fa sì che questa spiaggia sia molto affollata in alta stagione.
La spiaggia può essere raggiunta con più percorsi; in particolare, il sentiero che scende dalla Torre di Longosardo (torre spagnola del XVI secolo) è molto panoramico.


Rena Bianca, vista da lontano

Sulla spiaggia di Rena Bianca

Nelle belle giornate guardando verso nord si distinguono chiaramente le bianche scogliere della Corsica.


Uno sguardo verso la Corsica




2) Rena di Levante (bandiera blu 2019)


Rena di Levante, vista dall'alto

Sullo spettacolare istmo che conduce alla penisola di Capo Testa si trovano ben due spiagge; quella rivolta a sud-ovest è chiamata Rena di Ponente, mentre quella rivolta a nord-est è detta Rena di Levante. Quest’ultima prosegue di fatto verso nord-ovest nella Baia di Santa Reparata, alternando tratti di roccia e scogli a tratti di sabbia; la parte di spiaggia che chiude la baia verso nord è conosciuta anche con altri nomi: spiaggia di Zia Colomba o dei Graniti.
Come detto, in questo tratto di costa si alternano sabbia e rocce; i fondali sono generalmente sabbiosi e non troppo profondi.
Il tratto di spiaggia centrale, nei pressi del piccolo centro turistico di Capo Testa, dispone di un’area attrezzata; nelle vicinanze sono presenti un piccolo chiosco, bar e ristoranti. Questa parte della spiaggia è senz’altro quella più affollata in estate.
Seguendo un sentiero verso nord, si raggiunge la zona delle cave di granito, utilizzate già dagli antichi romani; qui si possono ammirare i resti di alcune colonne ricavate dalla pietra.


Il tratto dell'istmo

Il tratto della spiaggia dei Graniti

Rena di Levante




3) Rena di Ponente (bandiera blu 2019)


Rena di Ponente e Capo Testa

A sud ovest dell’istmo di Capo Testa, si trova Rena di Ponente, spiaggia molto suggestiva di sabbia dorata. I fondali sono bassi e sabbiosi.
La posizione, all’interno di una baia rivolta a sud, fa sì che questo tratto di costa rimanga frequentemente al riparo dalle onde.
Sono molte le ragione che rendono questa spiaggia un luogo da non perdere: le tonalità del mare, la vista sulla penisola di Capo Testa, la vegetazione rigogliosa tutt’attorno…


La baia di La Colba

Rena di Ponente




4) Spiaggia Santa Reparata


Spiaggia e villaggio di Santa Reparata

La Spiaggia di Santa Reparata si trova nei pressi dell’omonimo villaggio turistico, poco più a sud di Rena di Ponente. Il nome non deve trarre in inganno, ci troviamo a sud dell’istmo di Capo Testa, mentre la baia conosciuta come “Baia di Santa Reparata” si trova a nord.
La spiaggia ha caratteristiche simili a Rena di Ponente, anche se l’ambiente è un po’ meno selvaggio ed è presente una piccola area attrezzata con sedie sdraio ed ombrelloni; a breve distanza si vedono gli edifici del villaggio turistico, immersi nel verde.
La sabbia è un po’ più scura rispetto a Rena di Ponente; i fondali si mantengono poco profondi nella zona vicino alla riva, rendendo anche questa spiaggia adatta ai nuotatori meno esperti; rispetto a Rena di Ponente, la posizione è più esposta alle correnti provenienti da ovest.


Il mare verso Capo Testa

Santa Reparata




5) Cala Spinosa


Cala Spinosa, scogliere

La spiaggia di Cala Spinosa è costituita da una piccola distesa di sabbia tra le scogliere a nord di Capo Testa. Vi si accede seguendo con un breve sentiero che permette di ammirare gli enormi massi e le pareti verticali tipiche della penisola.
I fondali, in prevalenza rocciosi, rendono questa zona un po’ meno adatta ai nuotatori poco esperti, rispetto alle località viste in precedenza. In compenso si tratta di una destinazione interessante per lo snorkeling.


La costa di Cala Spinosa





6) Cale di Capo Testa


Discesa verso Cala Francese

Percorrendo i sentieri di Capo Testa, si possono raggiungere diverse calette. La bellezza e l’unicità del paesaggio rendono anche i percorsi di avvicinamento estremamente interessanti, in mezzo alla natura e ad imponenti massi di granito.
Le cale principali sono: Cala Francese, Cala di l’Ea, Cala di Mezzo e Cala Grande; la prima raggiungibile con i sentieri nei pressi del faro di Capo Testa, le altre passando dalla Valle della Luna. Queste cale, circondate da scogliere e rocce lavorate dalla forza degli elementi, racchiudono piccole spiagge sabbiose; i fondali sono in prevalenza sassosi e rocciosi.
Considerato il poco spazio disponibile, soprattutto nei mesi estivi, consigliamo di raggiungerle senza troppe attrezzature da mare: sarà così possibile adattarsi in caso di affollamento o spostarsi nel corso della giornata, visitando più luoghi di Capo Testa.


Nella Valle della Luna




7) Spiaggia di Porto Quadro


Porto Quadro, paesaggio

La Spiaggia di Porto Quadro si trova in una cala immersa nel verde a est di Santa Teresa.
Questo luogo può essere raggiunto seguendo strade secondarie che attraversano le strutture turistiche della frazione di Terravecchia Portoquadro.
Qui troviamo un arenile sabbio di discrete dimensioni. I fondali si mantengono poco profondi, nel primo tratto vicino alla riva, e in buona parte sabbiosi; l’accesso al mare risulta quindi piuttosto semplice. In alcuni punti sono presenti rocce e sassi, soprattutto verso i lati dell’insenatura.
La spiaggia è parzialmente attrezzata in estate, periodo in cui viene allestito anche un piccolo chiosco; è inoltre consentito l’accesso ai cani.


La spiaggia di Porto Quadro

Il mare a Porto Quadro

Porto Quadro




8) Spiaggia La Marmorata


La Marmorata, spiaggia e villaggio

La Spiaggia della Marmorata si trova ad un paio di chilometri da Santa Teresa, in una piccola insenatura. Nei pressi sorge il villaggio turistico della Marmoratina.
L’arenile, lungo circa 200 metri, è uno dei maggiori della zona di Santa Teresa. Durante la stagione estiva, un’ampia area dispone di attrezzature (sedie sdraio ed ombrelloni) ed a breve distanza vi è anche un bar.


La Marmorata

Paesaggio



Avatar

L'Autore

Esploratore e scopritore nell'isola di Sardegna. Autore del blog Sardinia 4 Emotions, per condividere emozioni ed esperienze vissute in questa magica isola.